casto doni canapa PapaL'”incursione” dei soci di Sativa Molise all’evento che ha visto la partecipazione di Papa Francesco è avvenuta il 5 luglio 2014 alla tappa di Castel Petroso. L’attesa per la venuta di Sua Santità, unita allo sviluppo che la coltivazione di canapa sta avendo nel nostro Paese, hanno creato condizioni favorevoli ad un’azione che può essere un’importante vetrina sulle potenzialità di questa pianta e dei prodotti che se possono ottenere.

I coltivatori di canapa industriale della zona di Palata hanno aggiunto gli steli frondosi appena trebbiati dai campi alla scenografia temporanea della piazza dove Papa Francesco ha celebrato Messa. Bel risultato, anche perché la struttura della pianta si presta bene a comporre quinte teatrali o di arredamento.

Quaranta vasi da due metri per coprire 80 metri lineari con più di 4mila piante di canapa sono dunque stati la cornice nella quale è stato consegnato al Papa un dono particolare. Tutto è andato per il meglio e Papa Francesco potrebbe aver già gustato qualche delizia salutista del cesto alimentare con vari prodotti a base di canapa tra i quali quelli delle aziende Delizie di Canapa e Bottega della Canapa, raccolti da Sativa Molise. Ma non solo. Il Santo Padre ha ricevuto anche un saio realizzato per l’occasione con una tela di canapa tessuta a mano. E infine una sincera lettera scritta su carta di canapa. La neonata associazione Sativa Molise ha messo a segno un bel gesto di promozione dei suoi valori e dell’agricoltura sostenibile, speriamo che il Papa possa apprezzare il valore nutritivo della canapa così come le caratteristiche di freschezza e resistenza del tessuto del saio.

Stefano Mariani

commenti su facebook