Calce e canapa nel vigneto: il cantiere è aperto al pubblico

Calce e canapa MiranoUna casa in canapa e calce costruita all’interno di un vigneto in provincia di Venezia, sarà l’occasione per scoprire le virtù di questi materiali da costruzione. Succede a Mirano dove l’azienda vinicola Le Centurie e La Banca della Calce organizzano per il prossimo 27 maggio l’incontro “Calce-vino-canapa”, un appuntamento dedicato ad architetti, progettisti, artigiani, amici della calce, amici della canapa ed estimatori del buon vino.

Si parlerà di calce e di canapa, materiali antichissimi che oggi tornano attuali nella forma di un biocomposto impiegato nella costruzione e nell’isolamento termo-acustico degli edifici. E si parlerà  anche di buon vino e del rapporto tra agricoltura e architettura, sancito sin dall’antichità dagli scritti di Catone il Censore (De Agricoltura II sec. a.C.) dove si descrive, per la prima volta, il funzionamento di un forno a calce.

Il cantiere sarà dunque aperto al pubblico e illustrato nelle fasi costruttive con interventi tecnici specializzati e dimostrazioni pratiche dalle 14.30 alle 19.30. L’iscrizione è obbligatoria ed è previsto un numero massimo di 25 partecipanti: è necessario contattare l’architetto Lorenza Calvinato alla mail lcavinato@tiscali.it.

Programma:
ore 14,30: ritrovo dei partecipanti con accoglienza e distribuzione materiale informativo.

Ore 15,00, interventi di:
Lorenza Cavinato: la mia casa in calce e canapa: dal progetto al cantiere.
Alessandro Zatta: agricoltura ed ecologia: il ruolo e la filiera della canapa.
Andrea Rattazzi: calcecanapa: connubio perfetto per un’edilizia a basso impatto ambientale.

Ore 17,00: toccare con mano, tutti in cantiere
Enrico Ziggiotti: foggiatura e montaggio di un blocci in calce e canapa, sistema di isolamento termico con cassero a perdere in canapa ed intonaci e finiture a base di calce e canapa.

Ore 18,30: degustazione di vini dell’azienda Agricola Le Centurie.

Redazione canapaindustriale.it

commenti su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *