Dalla pizza al drone fatto in canapa: l’idea di Gianluca Passarella

Gianluca PassarellaDal forno della sua pizzeria per arrivare al drone con il telaio fatto in canapa: Gianluca Passarella è un ragazzo che ha deciso di “volare” alto e di farlo grazie a questa incredibile pianta.

Ad Azzio, paese in provincia di Varese dove Gianluca (nella foto) gestisce una pizzeria insieme alla mamma proponendo anche pizze con farina di canapa in aggiunta all’impasto tradizionale, il ragazzo – che è un operatore ENAC – ha avuto la felice intuizione di esplorare la versatilità della pianta di canapa in un progetto del tutto innovativo che prevede l’utilizzo di bioplastica di canapa per la creazione di droni che possano così sfruttare la resistenza e la leggerezza di questo materiale.

Drone stampato con il PLA
Drone stampato con il PLA

Il materiale di partenza è quello prodotto dall’azienda Kanèsis per la stampa 3D, adattato per l’occasione: “Stiamo realizzando un frame in bioplastica di canapa e facendo i primi esperimenti. Ne ho già stampato uno con una stampante 3d utilizzando il PLA, un materiale plastico che si utilizza appunto per questo tipo di tecnologia e ho in progetto di realizzare anche un prototipo in bamboo. Dai primi esperimenti il vantaggio della canapa è sicuramente la sua resistenza, oltre che la leggerezza, cosa che dovrebbe consentirci di realizzare un prodotto finale che pesi meno di 300 grammi“.

E non è una cosa da poco visto che il nuovo regolamento ENAC in proposito, entrato in vigore da pochi giorni, prevede che per i droni sotto i 300 grammi di peso (detti inoffensivi) non sia necessario il possesso dell’attestato di volo per il pilota. Gianluca per la progettazione del veicolo e le modifiche necessarie si sta avvalendo della collaborazione dei ragazzi di Gulp a Volandia, presso il Museo del volo di Somma Lombardo. Dopo il progetto dell’aereo e della navicella spaziale, è proprio il caso di dirlo: la canapa prende il volo.

Redazione canapindustriale.it

commenti su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *