mercoledì, 24 Aprile 2019

E’ nato il gelato ai fiori di canapa

fior-di-cannabisDopo quello realizzato con i semi, è arrivato anche il gelato realizzato con le infiorescenze di canapa. Oggi che le proprietà nutritive della canapa non sono più un mistero per molte persone, le sue potenzialità in cucina continuano a moltiplicarsi. Dalla cucina rurale a quella di alto livello, passando per lo street food, la birra e i prodotti tipici regionali, la canapa è approdata anche in gelateria.

Come raccontato da Dolce Vita le gelaterie “Perlecò” ad Alassio e “U Magu” a Pietra Ligure presenteranno oggi, sabato 2 aprile, un’eccezionale new entry: il gelato “Fior di canapa”, frutto dell’inventiva di Mauro De Michelis e Guido Cortese, veri e propri artisti del gelato che sono riusciti a “catturare” il sapore naturale dei fiori di canapa, per trasformarlo in un gradevolissimo dessert da consumare in piena libertà.

Infatti il basso contenuto di Thc rende del tutto legale il consumo dei fiori, svincolandoli definitivamente dalle ormai inaccettabili e superate etichette di “stupefacenti” che ne mettono inevitabilmente in ombra i pregi e la comprovata efficacia terapeutica. Mentre il gelato è già pronto arriveranno tra poco altre versioni come sorbetto e granita oltre ad un composto che permetterà di produrre il “Fior di Cannabis” direttamente a casa.

Prima di “Fior di cannabis” c’è stato “Marley”, un gelato ai semi di canapa decorticati prodotto dalla stessa azienda. Due anni fa, a Gualdo Tadino, in provincia di Spoleto, è stato presentato dal maestro gelatiere Paolo Bettelli un gelato dai gusti nuovi ma strettamente legati alla tradizione alimentare del territorio. Latte, marmellata artigianale di more e mantecatura con foglie di canapa sono gli ingredienti base del gusto ideato dal direttore della Scuola Italiana di Gelateria, che ha sede a Perugia presso l’Università dei Sapori che tempo fa aveva già diffuso una serie di ricette per piatti tradizionali rivisitati con la canapa ad impreziosire il menù.

Ma anche il Consorzio Agraia aveva creato diversi gelati artigianali e prodotti con canapa, zafferano e mieli. La Biogelateria di Rivoli, in provincia di Torino, offriva invece un gelato nutraceutico  prodotto unicamente con latte di semi di canapa, che in questo caso apporta tutti i nutrienti specifici della pianta, come gli Omega 3 e 6, mentre ad agosto il gusto del mese proposto dalla gelateria artigianale biologica Dolce Bio Rimini era stato proprio quello alla canapa.

L’anno scorso la MEC3, produttore italiano di ingredienti da utilizzare per il gelato artigianale, ha creato One Love, nuovo gusto ottenuto da semi di canapa, fiordilatte e vaniglia, con l’aggiunta di un gustoso caramello. Secondo Gian Maria e Giordano Emendatori, i fondatori dell’azienda, una sola coppetta di gelato porta 600 milligrammi di omega 3, circa 4gr di fibre e 5 gr di proteine, ed una varietà di minerali e vitamine. Sarà l’estate del gelato alla canapa?

Redazione canapaindustriale.it

commenti su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *