CREA: aperto il bando per affidare con licenza esclusiva la Carmagnola, la CS e la Fibrante

Il CREA ha aperto il bando per affidare la licenza esclusiva di 3 varietà di canapa italiane la Carmagnola, la Carmagnola Selezionata e la Fibrante. Si tratta di celebri varietà a livello internazionale che sicuramente potrebbero fare gola a molti e di un passo avanti per tutta la filiera canapicola italiana.

Tutte e 3 le varietà si prestano bene per l’utilizzo nel comparto tessile, cosa che potrebbe sposarsi perfettamente con i tentativi di ripristinare una filiera moderna della canapa tessile in Italia e con una buona produzione di CBD nelle infiorescenze.

Il bando è aperto a tutte le aziende, ditte e ATI (Associazioni Temporanee tra Imprese) e, per formulare la manifestazione di interesse finalizzata all’acquisizione di un contratto di licenza esclusiva dei diritti di moltiplicazione nel territorio dell’Unione Europea e per la commercializzazione in tutti i Paesi che aderiscono agli schemi di certificazione sementiera OECD e specificamente al gruppo “Crucifers and other oil or fiber species”, c’è tempo fino alle 12 del 24 marzo.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire in forma scritta, tramite posta elettronica certificata (ci@pec.crea.gov.it) o raccomandata A/R, con oggetto “Manifestazione di interesse varietà di canapa ‘Carmagnola’”. In caso di spedizione postale, il plico, inserito in busta chiusa recante la dicitura “Manifestazione di interesse varietà di canapa ‘Carmagnola’”, dovrà essere indirizzato a: CENTRO DI RICERCA CEREALICOLTURA E COLTURE INDUSTRIALI Via di Corticella, 133 – 40128 BOLOGNA.

Come si può leggere sul bando pubblicato sul sito del CREA, le manifestazioni di interesse pervenute “saranno valutate da una Commissione nominata con apposita determina del Direttore del Centro di ricerca Cerealicoltura e Colture Industriali. In caso di proposte comparabili, garantendo imparzialità e trasparenza, saranno selezionate a giudizio insindacabile della Commissione quelle maggiormente favorevoli per l’ente e i piani di sviluppo più promettenti e ben fondati, fermo restando un adeguato livello di affidabilità del potenziale contraente, valutato sulla base delle informazioni fornite”.

La durata del contratto di licenza sarà di anni 15 (quindici) ed a scadenza non sarà rinnovabile; esso conterrà il piano di sviluppo e diffusione per i primi 5 anni presentato in sede di manifestazione di interesse. Il CREA esaminerà puntualmente l’andamento del rispetto delle condizioni contrattuali previste, in particolare relativamente al rispetto del piano di sviluppo e diffusione e dei termini di pagamento stabiliti, riservandosi di valutare, in caso di inadempienze, le azioni da intraprendere, tra le quali la risoluzione unilaterale anticipata del contratto di licenza.

Il CREA determina che l’importo del corrispettivo variabile (royalties) minimo sia quello riportato nella tabella seguente:

Categoria certificazione sementiera

page3image62706176

Corrispettivi (% sul fatturato annuo)

Fascia 1
(≤ 10 t annue)

Fascia 2
(>10 t ≤ 20 t annue)

Fascia 3
(> 20 t annue)

Pre-base / Base

8

7

6

Certificato

6

5

4

Le sopraindicate % del corrispettivo per fasce si intendono da applicare, progressivamente, per singola fascia. Pertanto, non si potranno applicare % del corrispettivo di Fascia 2 senza aver prima calcolato, per i quantitativi stabiliti in tabella, quelle da attribuire in Fascia 1, a cui si sommeranno; come pure le % dei corrispettivi di Fascia 3 potranno essere applicati, solo dopo aver calcolato, per i quantitativi stabiliti in tabella, quelle da attribuire in Fascia 1 e 2, a cui si sommeranno

SCHEDE DESCRITTIVE:

CARMAGNOLA

Varietà di canapa dioica (Cannabis sativa L. ssp. sativa) a semina primaverile-estiva e ciclo medio-tardivo; di taglia alta (300-400 cm), con buona resistenza all’allettamento e tolleranza alle principali malattie fungine, alla piralide nonché ai danni da orobanche. La resa in granella si aggira tra i 500 e 700 kg/ha e per le bacchette sulle 9-12 t/ha. La concentrazione del CBD sulla cima fiorita si colloca nell’intervallo tra 1-3% della sostanza secca. Elevata energia germinativa, buona uniformità vegetativa, vigoria elevata e buona resistenza della pianta alla scavezzatura, nonché ottima qualità della fibra.
In Italia, l’ambiente di coltivazione consigliato è quello della Pianura Padana, con altitudine non superiore ai 400 m slm.

Peso 1000 semi:
Contenuto di fibra: Concentrazione cannabinoidi: Utilizzo:
Comparto produttivo: Domanda di re-iscrizione: Codice SIAN:

18-20 g
18-22% s.s.
THC <0,2%,CBD 1-3% s.s.
Adatta alla produzione di fibra tessile Tessile e prodotti uso tecnico
prot. MiPAAF n. 21983 del 15 maggio 2019 6604

CARMAGNOLA SELEZIONATA

Varietà di canapa dioica (Cannabis sativa L. ssp. sativa) a semina primaverile-estiva e ciclo medio-tardivo; di taglia molto alta (400-500 cm), con buona resistenza all’allettamento e tolleranza alle principali malattie fungine ed alla piralide.
La resa in granella si aggira tra i 500 e 700 kg/ha e per le bacchette sulle 10-13 t/ha. La concentrazione del CBD sulla cima fiorita si colloca nell’intervallo 2-4% della sostanza secca. Elevata energia germinativa, notevole uniformità vegetativa, vigoria molto elevata e buona resistenza della pianta alla scavezzatura, nonché ottima qualità della fibra.
In Italia, l’ambiente di coltivazione consigliato è quello della Pianura Padana, con altitudine non superiore ai 400 m slm.

Peso 1000 semi:
Contenuto di fibra: Concentrazione cannabinoidi: Utilizzo:
Comparto produttivo: Domanda di re-iscrizione: Codice SIAN:

17-19 g
18-22% s.s.
THC <0,2%, CBD 2-4% s.s.
Adatta alla produzione di fibra tessile Tessile e prodotti uso tecnico
prot. MiPAAF n. 21976 del 15 maggio 2019 6606

FIBRANTE

Varietà di canapa dioica (Cannabis sativa L. ssp. sativa), con contenuto di CBD medio- alto. Varietà a semina primaverile-estiva e ciclo medio-tardivo; di taglia alta (300-400 cm), con buona resistenza all’allettamento e tolleranza alle principali malattie fungine ed alla piralide. La produttività della granella si aggira tra i 500 e 750 kg/ha e per le bacchette sulle 9-12 t/ha. La concentrazione del CBD sulla cima fiorita si colloca nell’intervallo tra 1 e 3% della sostanza secca. L’ambiente di coltivazione consigliato è l’Italia, con propensione per le zone della Pianura Padana e altitudine non superiore ai 400 m slm.

Peso 1000 semi: 19-21 g
Contenuto di fibra: 18-22% s.s.
Concentrazione cannabinoidi: THC <0,2%, CBD 1-3% s.s. Utilizzo: adatta alla produzione di fibra tessile
Comparto produttivo: tessile e prodotti uso tecnico

Decreto ministeriale d’iscrizione: n. 11782, 10 aprile 2017 G.U. pubblicazione: 21 aprile 2017 n. 93, serie generale Codice SIAN: 16758

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL BANDO CREA SULLA MODALITA’ DI PRESENTAZIONE: clicca QUI per la Carmagnola, QUI per la Carmagnola Selezionata e QUI per la Fibrante.

PER SCARICARE DAL BANDO CREA LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE: clicca QUI per la Carmagnola, QUI per la Carmagnola Selezionata e QUI per la Fibrante.

Redazione di canapaindustriale.it

commenti su facebook