La cannabis light in serie A: Justmary sponsor di Sampdoria, Udinese e Verona

4 Ottobre 2020 | Aziende, Economia e politica

Justmary.fun, il più grande delivery italiano di cannabis light, sarà sponsor di 3 storiche squadre di serie A: la Sampdoria, l’Udinese e il Verona. Una bella iniziativa che può mostrare anche al grande pubblico che si tratta di un settore economico in grande crescita che, in un momento di crisi economica, può portare migliaia di posti di lavoro e investimenti.

“E’ la prima volta che la nostra azienda sposa un progetto sportivo e siamo entusiasti di iniziare con ben 3 società di calcio storiche come Udinese, Sampdoria ed Hellas Verona”, ha dichiarato Matteo Moretti, amministratore del brand, sottolineando che: “L’auspicio è che Justmary possa essere protagonista nei migliori stadi d’Italia. Il vero trionfo è stato quello di essere accettata come sponsor. La cannabis legale, purtroppo vista dai più come una droga, soffre di moltissimi pregiudizi. Invece dovrebbe essere chiaro che Justmary e tutte le aziende del settore offrono posti di lavoro e investono nel territorio, pagano le tasse e creano ricchezza per il paese”.

Nel comunicato l’azienda spiega che il servizio è attivo nelle città di Milano e hinterland, Monza, Firenze, Torino, Roma (area entro il Grande Raccordo Anulare) e da poco anche a Catania, dando la possibilità “tutti i giorni dell’anno dalle 17 alle 23 di ordinare il proprio prodotto e vederselo recapitato a casa nel giro di brevissimo tempo, in maniera assolutamente anonima: i rider non hanno loghi e le confezioni non sono riconoscibili. Basta connettersi al sito di Justmary e effettuare il proprio ordine, con anche la possibilità di contattare lo store via Telegram e Whatsapp”.

Secondo Moretti “in un momento difficile per l’Italia e per il calcio italiano abbiamo deciso di incrementare i nostri investimenti in pubblicità, aiutando quel settore che più sta soffrendo dei tagli di budget e perdite di investimenti”.

La società, che nel primo semestre ha registrato ricavi per oltre 1 milione di euro e sta crescendo a ritmi del 600% su base annuale, ha intrapreso un percorso di quotazione verso la borsa di Vienna grazie al supporto di Pairstech Capital Management LLP, il decimo fra i players più attivi sul mercato bond in Italia.

Non solo, perché grazie a Treedom l’azienda compensa la CO2 generata da tutte le consegne piantando alberi.

Redazione di Canapaindustriale.it 

Iscriviti alla newsletter

Ricevi le news di settore e resta aggiornato!

Grazie!