Il M5S propone di stanziare 3 milioni di euro per la filiera della canapa in Piemonte

8 Ottobre 2020 | Canapicoltura e infiorescenze, Economia e politica

Stanziare 3 milioni di euro in 3 anni per sostenere le filiere della canapa in Piemonte: è la proposta del M5S che è stata presentata alla terza commissione del Consiglio Regionale.

“Nel settore della canapa, il Piemonte gioca un ruolo centrale, considerando che la maggior parte della produzione italiana proviene – secondo Assocanapa – proprio dalla nostra regione e la richiesta di semi dai Paesi Ue ed extra Ue come Usa e Canada è altissima”, ha sottolineato il primo firmatario della legge.

Nel dettaglio la proposta di legge intende stanziare un milione di euro (500 mila in parte corrente e 500 mila in conto capitale) per ciascun anno del triennio 2020-2022 con il fine di “superare le carenze normative per introdurre misure di sostegno concreto alla coltivazione e alla trasformazione della cannabis sativa L. e alla costituzione di filiere produttive in particolare nei settori alimentare, industriale, tessile e ambientale fino alla possibile realizzazione di un distretto della canapa in Piemonte. In totale, quindi, 3 milioni di stanziamento”.

Nel comunicato stampa della Regione Piemonte si può inoltre leggere che: “Oltre ai consiglieri del M5s, sono intervenuti nel dibattito esponenti di Pd e Lega, che ha sottolineato la necessità di coinvolgere l’Assessorato all’Agricoltura. Nei prossimi giorni si determinerà il calendario delle consultazioni mentre in Aula saranno relatori di maggioranza del provvedimento la Lega e di minoranza il M5s e il Pd”.

Non è la prima volta che, a livello nazionale o regionale, vengono proposti importanti finanziamenti per sostenere il settore. La speranza è che la proposta possa concretizzarsi in una legge effettiva che metta a disposizione queste risorse per gli agricoltori e gli operatori di settore.

Redazione di Canapaindustriale.it

Iscriviti alla newsletter

Ricevi le news di settore e resta aggiornato!

Grazie!