Gli “slow jeans” in canapa dell’Himalaya: 3500 litri d’acqua risparmiati per ogni paio

11 Novembre 2020 | Aziende, Tessile

Sono in canapa dell’Himalaya, fatti in modo “slow” e ogni paio prodotto permettere di risparmiare fino 3500 litri d’acqua rispetto a quella utilizzata per un jeans tradizionale.

Quello che ogni consumatore dovrebbe sapere è che a seconda del tipo di coltivazione, in questo caso la canapa al posto del cotone, e dei metodi di produzione, cambia in modo significativo anche il consumo di acqua, moltiplicato per le migliaia e migliaia di capi prodotti ogni giorno. Secondo l’azienda che li produce per produrre un singolo paio di classici jeans, infatti, servono più di 7600 litri d’acqua.

Parliamo di Canvaloop, l’azienda che sta dietro al progetto appena lanciato su Kickstarter, che fa parte di Boheco, giovane start up indiana che si è ripromessa di puntare sulla canapa, che nel paese cresce spontanea, per rilanciare l’economia del paese in chiave sostenibile.

E nel lanciare il progetto spiegano che la canapa: “Dà vita a una fibra naturale altamente sostenibile e una delle fibre naturali più resistenti e durevoli del mondo. Questa fibra naturale è leggera, traspirante e diventa migliore ad ogni lavaggio. Ha naturalmente proprietà anti UV e antibatteriche”. Oltre essere riutilizzabile e biodegradabile al 100%.

Sulle scelte fatte per il materiale eimetodi produttivi ritengono a sottolineare che: “Usiamo la canapa dell’Himalaya – probabilmente l’unica fibra tessile carbon negative al mondo per realizzare sia il prodotto che l’imballaggio. Realizziamo la fibra all’interno dell’azienda nel modo più sostenibile possibile – utilizzando al 100% canapa che ha ricevuto solo acqua piovana, nessun prodotto chimico o pericoloso né gas naturale compresso come fonte di calore! Per la produzione dei jeans denim abbiamo una fabbrica partner che utilizza acqua riciclata e coloranti indaco naturali che li rendono completamente ecologici.

Tutto questo perché: “La sostenibilità e la coscienza sono al centro di ciò che facciamo! Paghiamo 4 volte il salario minimo ai contadini che raccolgono la canapa per dare alle famiglie una vita confortevole. Tutte le nostre fabbriche seguono gli standard internazionali del lavoro e hanno un’efficienza energetica e idrica leader nel settore. Lavoriamo per ridurre al minimo l’impronta di carbonio in tutto il processo di produzione attraverso sforzi consapevoli”.

La campagna è online con i jeans proposti in diversi tagli (regular fit, slim e skinny) e colori, a voi la scelta!

Redazione di Canapaindustriale.it 

Iscriviti alla newsletter

Ricevi le news di settore e resta aggiornato!

Grazie!