Reezo Academy: il primo percorso di formazione sulla filiera della canapa firmato Enecta

7 Dicembre 2021 | Canapicoltura

Finalmente in Italia esiste un corso di formazione sull’intera filiera della canapa, si chiama Reezo Academy. La prima edizione di questo progetto formativo, rivolto a giovani tra i 18 e i 30 anni, si è conclusa il 30 ottobre 2021 e gli organizzatori sono già a lavoro per preparare la seconda edizione.

Si tratta di un progetto voluto e creato da Enecta, un’azienda italiana, che dal 2013 si occupa della produzione di prodotti a base di CBD e di altri cannabinoidi non psicoattivi ed è una delle pochissime realtà europee a gestire intera l’intera filiera produttiva in modo autonomo e indipendente.

Dalla semina fino alla distribuzione dei prodotti, quest’azienda coraggiosa e lungimirante, ha scelto di monitorare ogni singolo processo per garantire un prodotto finale sicuro ed efficace. Enecta estrae i principi attivi contenuti nei propri prodotti solo dalle piante provenienti dalle proprie coltivazioni. È stata proprio l’esperienza accumulata nel mondo della canapa, a far comprendere all’azienda quanto questa pianta, se gestita consapevolmente, possa essere una risorsa preziosa per un futuro sostenibile.

Un percorso di formazione specifico sulla canapa per i giovani

Questa consapevolezza ha spinto l’azienda verso la progettazione di un percorso di formazione specifico, dedicato a giovani interessati a un’imprenditoria socialmente innovativa e sostenibile dal punto di vista ambientale. Dopo tanta progettazione, a gennaio 2021, la prima edizione di Reezo Academy ha visto la luce, anche grazie alla preziosa collaborazione dell’azienda con Baumhaus, una cooperativa sociale specializzata proprio in percorsi di formazione.

Questa prima edizione ha avuto come protagonisti 27 giovani ragazze e ragazzi dai 18 ai 30 anni. Come i referenti del progetto raccontano in questa intervista, Reezo Academy è riuscita ad attivare una vera e propria comunità di giovani, tutti accomunati dal desiderio di usare consapevolmente la canapa per costruire il proprio percorso professionale.

Per ragioni di sicurezza legate alla pandemia, il corso si è svolto quasi tutto on line ma si è potuto felicemente concludere in presenza, con delle lezioni “sul campo” nelle coltivazioni di Enecta in Abruzzo. I ragazzi si sono incontrati e hanno terminato i project work di gruppo portati avanti durante l’anno.

Dalla prima edizione al corso permanente

Sia per il successo della prima edizione, anche in termini di entusiasmo da parte dei partecipanti, sia per la volontà profonda di far conoscere la canapa come risorsa per nuovi modelli produttivi, Enecta si sta attivando per rendere Reezo una realtà permanente, ripetibile annualmente ed estendibile anche a professionisti di età più adulta.

Questa idea di serialità ci sembra la ciliegina sulla torta in un progetto già di per sé estremamente nuovo e dal grande potenziale.

Considerando i dati che abbiamo a disposizione, per esempio lo studio dell’Italian Journal of Agronomy, che conferma la canapa come un settore in crescente e inarrestabile espansione, gestito prevalentemente da giovani al di sotto dei 35 anni, possiamo dire che Enecta ha avuto un’intuizione vincente.

In Italia non si era mai visto un percorso professionale sulla filiera della canapa e forse non era stato mai neanche creduto possibile. Questo nonostante la pianta sia stata indiscussa protagonista della nostra storia agricola.

Enecta ha capito molto bene come adattare la tradizione di una pratica agricola genuina con nuovi modelli produttivi, sostenibili sul lungo periodo e in grado di rispondere ad alcune delle sfide globali. Il fatto che questo prezioso sapere venga condiviso con i più giovani, è una grande speranza per il futuro.

Attendiamo la seconda edizione di questo percorso formativo.

Se hai dai 18 ai 30 anni e vuoi partecipare o conosci qualcuno che potrebbe esserlo, vai sul sito di Enecta, sul blog pioveranno aggiornamenti su Reezo Academy perché… Il futuro mette radici.

A cura del team di Enecta