Come vengono create le nuove varietà di cannabis e i ceppi con alto contenuto di CBD?

1 Giugno 2021 | Articolo pubbliredazionale

Pubblichiamo qui di seguito un articolo pubbliredazionale, a cura del team di Royal Queen Seeds, dedicato alla creazione di nuove varietà di cannabis.

Dai un’occhiata al catalogo online di qualsiasi seed bank e vedrai decine di varietà di cannabis e CBD, tutte con particolari rapporti fra cannabinoidi, diversi sapori, caratteristiche di crescita ed altro ancora. Ma come siamo finiti ad avere così tante varietà di cannabis diverse e come fa un breeder a creare qualcosa di nuovo?

Come funziona il breeding con la cannabis per creare nuove varietà

Nel breeding della cannabis, le possibilità sono quasi infinite. Perché? Perché la specie di pianta di cannabis è dioica. Questo significa che ci sono piante sia femmina, sia maschio.

Se, per esempio, incrociassi una varietà femmina ad alto contenuto di THC con una varietà maschio ad alto contenuto di CBD, potresti finire con una discendenza che fornisce un rapporto THC:CBD equilibrato. Proprio come gli umani, le piante di cannabis figlie assumono le caratteristiche sia della madre che del padre.

Capire la genetica della cannabis

Tuttavia, nello stesso modo in cui un bambino può avere il colore degli occhi del padre e il colore dei capelli della madre, i risultati con la cannabis non sono sempre garantiti. Possono essere necessari diversi tentativi di incrocio per ottenere finalmente una pianta figlia con attributi desiderabili. Utilizzando lo stesso esempio sopra, un breeder potrebbe avere i seguenti tipi di semi:

– 1 pianta ricca di THC e povera di CBD
– 2 piante con THC e CBD uguali
– 1 pianta a basso contenuto di THC e ad alto contenuto di CBD

Se si considera la leggera variazione nella genetica e l’enorme quantità di caratteristiche, o come sono tecnicamente conosciute, “fenotipi”, ne deriva una quantità infinita di possibili varietà di cannabis.

I breeder devono trovare l’equilibrio fra decine di fenotipi diversi, poiché non va bene sviluppare una varietà con livelli astronomici di THC che fatica a produrre una resa decente. Le caratteristiche più frequenti che i breeder cercano nei fenotipi includono:

– Contenuto di THC/CBD
– Selezione dei terpeni
– Resistenza alle malattie
– Sapore ed aroma
– Produzione di resina
– Tempo di fioritura
– Resa

Creazione di nuove varietà di cannabis o di una varietà con CBD

Quando un breeder inizia a creare una nuova varietà, deve avere un’idea dell’obiettivo finale. Concentrarsi sui tratti desiderabili garantisce che solo i migliori esemplari vengano conservati per ulteriori incroci. Aumentare la dominanza di un particolare fenotipo può richiedere anni, quindi è necessaria molta pazienza!

Tenendo presente questo processo, è facile capire perché le varietà con molto CBD di alta qualità abbiano impiegato diversi anni per arrivare sul mercato. Anzitutto, non c’erano molte varietà stabili e ad alto contenuto di CBD con cui cominciare. Nel corso del tempo, i breeder hanno dovuto selezionare con sapienza le varianti da incrociare, aumentando lentamente il contenuto di CBD ad ogni generazione.

Ricorda, coltivare marijuana non è una scienza esatta. Anche se incroci due varietà desiderabili, le piante discendenti non avranno tutte la stessa genetica. Alcune piante possono essere più deboli di altre, quindi scartare questi esemplari è essenziale. L’obiettivo è sempre quello di rafforzare le piante con le migliori caratteristiche fino ad ottenere la varietà perfetta. Una volta fatto, è necessario un altro passaggio per esser certi che il processo sia terminato.

Reincrocio o backcrossing dei fenotipi più desiderabili

Dopo mesi di coltivazione, affinamento ed ulteriore coltivazione, finalmente hai la varietà ideale. Non solo contiene le concentrazioni perfette di THC o CBD, ma ha un sapore che ami e si è dimostrata resistente alle malattie. Ma, con una sola pianta di fronte a te, come crei una scorta infinita di semi, tutti con gli stessi identici attributi?

È qui che entra in gioco il backcrossing, o reincrocio. Il reincrocio implica l’incrocio del ceppo con sé stesso o con una pianta madre, rafforzando ulteriormente la genetica ed assicurando semi di qualità costante. I semi di cannabis che acquisti da una seed bank potrebbero aver attraversato anni di coltivazione, breeding, incrocio e reincrocio.

Puoi creare cannabis per soddisfare praticamente ogni esigenza. Con l’industria della cannabis in costante evoluzione, chissà quali nuove ed esaltanti varietà saranno disponibili in futuro! Una cosa è certa: se non hai ancora trovato una varietà che ami, dovresti assolutamente continuare a cercare!

A cura di Royal Queen Seeds

Iscriviti alla newsletter

Ricevi le news di settore e resta aggiornato!

Grazie!